Medilabor
aggiornamento e ricerca,
i nostri obiettivi
le vostre certezze

Archivio news




Novità

Servizio di Campionamenti e Ritiro campioni deperibili e non su tutto il territorio nazionale

E' finalmente attivo su tutto il territorio Nazionale il servizio di ritiro campioni a temperatura controllata o ambiente presso vostra azienda effettuato con automezzi dedicati.
Per maggiori informazioni prendete contatto con i nostri uffici, un nostro consulente è sempre a vostra disposizione.
Richiesta informazioni.


Newsletter

sempre aggiornati per offrire le migliori soluzioni

Medilabor SC è anche continuo aggiornamento professionale, scientifico e normativo per offrire ai nostri clienti la certezza di informazioni precise, consulenze mirate ed efficaci e prove di laboratorio garantite da tecniche e strumentazione all'avanguardia
Ai visitatori del nostro sito offriamo in questa sezione le novità più importanti espresse in maniera sintetica.
Per iscriversi alla nostra newsletter o per maggiori informazioni richiedi il
contatto di un nostro consulente.



News 2017

  • 2017.05 - terre e rocce da scavo: entrato in vigore il nuovo regolamento

    Il 22 agosto 2017 è entrato in vigore il DPR 13 giugno 2017, n. 120, ovvero il nuovo, regolamento sulla “disciplina semplificata delle terre e rocce da scavo”, il quale abroga sia il DM n. 161/2012, che l’art. 184-bis, comma 2bis del TUA, nonché gli artt. 41, c.2 e 41-bis del DL n. 69/2013.

    Sostanzialmente questo decreto rappresenta l’unico strumento normativo applicabile per consentire l’utilizzo delle terre e rocce da scavo quali sottoprodotti, provenienti sia da piccoli che da grandi cantieri, compresi quelli finalizzati alla costituzione o alla manutenzione di reti e infrastrutture. Il DPR, che consta di 31 articoli e 10 allegati, si occupa altresì dei materiali da scavo gestiti come rifiuti e di quelli derivanti da attività di bonifica che presentano caratteristiche di qualità entro le C.M.A. della Tabella 1 allegato 5 al titolo V della parte IV del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.



  • 2017.04 - REG UE 2017/625 - controlli ufficiali alimenti e mangimi

    REGOLAMENTO (UE) 2017/625 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 15 marzo 2017 relativo ai controlli ufficiali e alle altre attività ufficiali effettuati per garantire l’applicazione della legislazione sugli alimenti e sui mangimi, delle norme sulla salute e sul benessere degli animali, sulla sanità delle piante nonché sui prodotti fitosanitari.

    Tale Regolamento (art.1) disciplina:

    • l’esecuzione dei controlli ufficiali e delle altre attività ufficiali effettuate dalle autorità competenti degli Stati membri;
    • il finanziamento dei controlli ufficiali;
    • l’assistenza amministrativa e la collaborazione tra gli Stati membri;
    • l’esecuzione dei controlli da parte della Commissione negli Stati membri e nei paesi terzi;
    • l’adozione delle condizioni che devono essere soddisfatte in relazione a animali e merci che entrano nell’Unione da un paese terzo;
    • l’istituzione di un sistema informatico per il trattamento delle informazioni e dei dati relativi ai controlli ufficiali.



  • 2017.03 - SCIA Apparecchiature per il trattamento dell'acqua destinata al consumo umano

    In data 22 settembre 2016 è stata inviata dalla Regione Piemonte ai direttori SIAN delle ASL piemontesi una comunicazione via email riguardo l'effettuazione per le apparecchiature per il trattamento dell'acqua destinata al consumo umano la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

    Nello specifico la SCIA dovrà essere corredata da una breve relazione tecnico-descrittiva dell'impianto, e dovrà essere riportata dai SIAN nel Quadro I alla voce "altro" come "apparecchiature per il trattamento dell'acqua potabile".



  • 2017.02 - etichette: torna l’obbligo di indicare lo stabilimento di produzione

    Venerdì 17 marzo, il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di decreto attuativo che reintroduce l’obbligo di indicare lo stabilimento di produzione o confezionamento nelle etichette. A renderlo noto, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

    L’obbligo era stato già sancito dalla legge italiana. Era stato però abrogato in seguito al riordino della normativa europea in materia di etichettatura alimentare. Oggi viene reintrodotto per “garantire, oltre che una corretta e completa informazione al consumatore, una migliore e immediata rintracciabilità degli alimenti da parte degli organi di controllo e, di conseguenza, una più efficace tutela della salute”.




  • 2017.01 - SISTRI – proroga dei termini in materia di ambiente

    Il Consiglio dei ministri, nella riunione del 29 dicembre 2016 scorso, ha approvato il decreto-legge contenente "Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini previsti da disposizioni legislative" (cosiddetto “Decreto Milleproroghe”).

    In materia ambientale viene prorogato fino al 31 dicembre 2017 il subentro del nuovo
    concessionario e il periodo in cui continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi relativi alla gestione dei rifiuti antecedenti alla disciplina del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (Sistri).